Archivio Storico

A partire dal 26 aprile 2021, il Servizio “Biblioteca Palatina, Archivio Storico, Fotografico e Digitalizzazione” della Reggia di Caserta riapre la consultazione dei propri beni librari e archivistici al pubblico, esclusivamente su prenotazione – ai seguenti indirizzi mail: re-ce.archiviostorico@beniculturali.itre-ce.bibliotecapalatina@beniculturali.it – e nei seguenti orari: Lunedì dalle ore 10:30 alle ore 17:30, Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle ore 09:00 alle ore 15:00.

Tutte le info al link

Archivio Storico

L'Archivio Storico della Reggia di Caserta, istituito per volontà di Ferdinando IV di Borbone con Real Dispaccio del 25 Maggio 1784, - in cui dispone che: “gli atti siano situati col dovuto ordine cronologico e quindi custoditi come in un Reale archivio” - conserva un insieme di fondi archivistici che comprendono poco più di diecimila buste e volumi, con documenti che coprono un arco temporale dal sec. XV alla metà del sec. XX.

Il nucleo principale (1750 – 1860) documenta i rapporti economici e amministrativi della Casa borbonica con tecnici, fornitori, artisti e maestranze ed offrono informazioni capillari su lavori, costi e sul personale (inclusi donne e schiavi) impegnato nella realizzazione della Reggia e dei Siti Reali. I documenti riflettono il ruolo di Carlo di Borbone nello sviluppo del territorio e, in particolare, il grande progetto del piano urbanistico della “Nuova Città” di Caserta con l'imponente costruzione della Reggia.

Da citare il fondo archivistico “Atti Notarili”, 402 volumi di protocolli (sec. XV - XVII), che rappresenta una fonte preziosa per lo studio della storia socio-economica del territorio prima dei Borbone.

La restante parte, Circa cinquemila unità archivistiche (1860 – 1950) poi, documentano la gestione dei siti reali borbonici transitati, dopo l'unità d'Italia, alla nuova casa regnante dei Savoia e in seguito assegnati al demanio statale.

La maggior parte di questa documentazione, in precedenza non ancora inventariata, è stata prodotta dalla “Direzione Provinciale della Real Casa in Napoli”, organo che amministrava la Reggia di Caserta nel periodo compreso tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900. A partire dal mese di maggio 2018, l’archivio ha intrapreso, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Napoli, la schedatura della serie citata allargando la sua offerta documentaria. In sede si possono consultare, tramite la piattaforma digitale degli archivi X-DAMS i documenti risalenti agli anni 1905-1906-1907.

Mail

Archivio Storico in digitale